martedì 19 dicembre 2017

Il Genocidio

Il Genocidio
Uno degli scopi delle presunte irrorazioni clandestine, sarebbe quello di ridurre la popolazione (o limitarne l’aumento....). Secondo le fonti sciachimiste queste irrorazioni si starebbero svolgendo dal…… La realtà è che non lo sanno nemmeno loro. Non ci sono fonti precise. Assumiamo come data di partenza del fenomeno sciachimista l’anno 2000, così tanto per fare. Dopo 17 anni che ci spruzzano veleni sulla testa, in teoria qualche risultato dovrebbero averlo raggiunto.

Bene, per vedere se questa strategia sia realmente efficace possiamo andare a vedere i dati sulla mortalità nel mondo e nell'Italia. Il punto in questione è che il numero di morti dovuti alle scie chimiche non è riportato da quasi nessuna delle fonti che divulgano il fenomeno e comunque non in maniera concorde, precisa o puntuale.

Vediamo ad esempio (siamo verso la fine dell’anno) i dati di WorldOMeter di questo 2017 (presi nel momento in cui scrivo l’articolo) così ci facciamo un’idea degli ordini di grandezza di cui parliamo.






Come possiamo vedere la popolazione è in netto aumento. Ad oggi nascono il 241% di persone rispetto quelle che muoiono, e rispetto alla popolazione totale i morti sono lo 0,7%. Per poter avere un decremento di popolazione o si riducono le nascite o le morti devono più che raddoppiare, risultato che al momento sembra essere lontano per un piano di genocidio in atto da almeno 17 anni.

Se andiamo a considerare il tasso di mortalità, ad esempio, in Italia, vediamo che sì negli ultimi 20 anni è cambiato, ma di poco ovvero da 9,6 a 10 punti percentuale e comunque nel corso degli anni la tendenza è a calare. (fonte wikipedia)



Per cui ci si chiede dove sia l’effetto del genocidio silenzioso in atto da parte delle presunte irrorazioni clandestine.

Considerando i numeri in gioco viene subito all’occhio che uscite come quelle di un credente sciachimista secondo cui c’erano 40.000.000 di morti all’anno per colpa delle scie chimiche di cui 12.000.000 solo a new york, sono pura fantasia. (https://attivissimo.blogspot.com/2016/02/il-delirio-del-giorno-le-scie-chimiche.html )

Anche i 68.000 morti in più in Italia del 2015, secondo Marcianò ascrivibili soprattutto alla Geoingegneria Clandestina, (picco effettivamente presente, ma subito rientrato l’anno dopo) sono comunque un numero ridottissimo.

Insomma, anche cercandolo il genocidio, non lo si trova.

Si possono cercare variazioni nelle malattie che secondo i sostenitori della teoria scie chimiche sono causate più o meno direttamente da queste, ed in questo cito l’Alzheimer.

Secondo https://it.wikipedia.org/wiki/Causa_di_morte l’Alzheimer è la quarta causa di morte per frequenza nel mondo. Pur tuttavia, la sua incidenza (in aumento) è collegata all’aumento della popolazione ed alla distribuzione delle età nella popolazione.( http://www.alzheimersanddementia.com/article/S1552-5260(07)00475-X/fulltext )

Si aggiunge a questo che al momento non è stata ancora dimostrata la correlazione tra il morbo e la presenza di alluminio (oltre a non essere vero che questo provenga dalle scie in cielo).
https://www.alzheimers.org.uk/info/20010/risk_factors_and_prevention/1268/metals

Per cui, se non ci sono effetti evidenti nella popolazione né come numero né come incidenza delle malattie, da dove si dovrebbe evincere il “silenzioso genocidio in atto” ?

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Contestazione che feci anche io in vari siti e sotto ai video su youtube. Ovviamente per difendersi rispondono che i dati della natalità e mortalità sono falsi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quindi da dove li prenderebbero i dati "veri"? Sono andati loro in giro a contare i nati ed i morti? XD XDDD

      Elimina

Regole per i commenti

a) Sono ammessi commenti di ogni genere, anche con offese e parolacce, purché al massimo siano rivolte a me e non a terzi.Non sono ammessi insulti ad personam, che non siano rivolti al sottoscritto.
b) dato che l'argomento è vasto, prima di porre domande, accertarsi che la domanda che si va a porre, non sia già trattata in un altro Spiegone.
c) Sempre in virtù del fatto che l'argomento è vasto, non è una regola strettissima, ma come domande ad un argomento, si cerca di mantenere la discussione a quell'argomento. Se un utente pone molte domande, si cercherà di aprire uno spiegone per ognuna di esse
d) Checché mi si dia del prezzolato, non lo faccio di lavoro. Abbiate pazienza anche solo nelle ammissioni delle risposte